Deruta

La cittadina, di antica origine, e’ interessante, oltre che per le sue opere d’arte, per la tradizionale e celebre industria delle maioliche artistiche che risale al Quattrocento e che produce ancora oggi raffinati capolavori come quelli dell’eta’ rinascimentale presenti nei principali musei del mondo.


ricette della zona

INGREDIENTI:

1 gobbo
4 uova
300 g di muscolo di vitello o maiale
800 g di pomodori a pezzettini in scatola
100 g di parmigiano grattugiato
1 scamorza poco stagionata facoltativa
1 bicchiere di vino bianco secco
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
latte o brodo
pangrattato
burro
olio
sale


PREPARAZIONE:

In un tegame scaldate tre cucchiai d’olio e a fuoco molto basso fate imbiondire la cipolla, il sedano e la carota finemente tritati. Mettete la carne nel recipiente e, a fiamma viva, fatela colorire da tutte le parti. Bagnatela con il vino, lasciatelo evaporare, salate e dopo 2-3 minuti aggiungete i pomodori, coprite il tegame parzialmente e cuocete per 1 ora e 30 minuti, aggiungendo latte caldo o brodo ogni tanto, alla fine regolate il sale. Sbollentate il gobbo per 10 minuti, sgocciolatelo, tagliatelo a pezzetti lunghi circa quattro centimetri, passateli nelle uova sbattute e poi nel pangrattato, friggeteli velocemente in olio ben caldo, sgocciolateli e asciugateli su carta assorbente da cucina. Imburrate leggermente il fondo di una pirofila, adagiatevi i pezzetti di gobbo fritti e sopra cospargete il sugo, il parmigiano ed, eventualmente, fettine sottilissime di scamorza. Proseguite a strati fino a esaurimento degli ingredienti. Cuocete in forno caldo a 180-200° per una ventina di minuti o fino a quando sulla superficie si è formata una leggera crosticina. Ritirate, lasciate riposare qualche minuto e servite a tavola.